Aggiornare CMS open source? Ecco i 3 perché

Home/Realizzazione siti internet/Aggiornare CMS open source? Ecco i 3 perché

Aggiornare CMS open source? Ecco i 3 perché

Dopo aver visto cos’è una piattaforma CMS, oggi ti spiego perché è di fondamentale importanza mantenere sempre aggiornate le piattaforme open source. Ovvero quelle tipologie di CMS il cui codice sorgente è pubblico e sviluppato da una comunità di programmatori (come per esempio WordPress, Joomla o Dupal).

Se già utilizzi una piattaforma CMS, avrai notato che vi sono degli aggiornamenti abbastanza frequenti, sia del core del sistema, sia dei plugin/moduli che vengono installati.

Notifica di aggiornamento WordPress

Esistono sostanzialmente due grandi tipologie di aggiornamenti, la prima riguarda la sicurezza della piattaforma, mentre la seconda, le funzionalità. Senza entrare nel merito della differenza di questi due tipologie di aggiornamenti, ecco i 3 perché dovresti aggiornare aggiornare sempre il tuo CMS open source.

1. PERCHÉ VENGONO RISOLTI PROBLEMI DI SICUREZZA

Non importa quanto bene sia stata sviluppata, qualsiasi piattaforma CMS (sia quella privata, sia quella open source), non potrà mai essere sicura al 100%.

Aggiornamento risolve problemi di sicurezza

In ogni prodotto digitale esiste sempre una vulnerabilità, che viene individuata da persone pagate per farlo, o da malintenzionati. In quest’ultimo caso, vengono sfruttati i punti deboli per effettuare attacchi hacker, manipolare o distruggere i contenuti.

Ogni volta che viene individuato un problema di sicurezza, gli sviluppatori correggono la vulnerabilità e rilasciano una nuova versione del sistema (aggiornamento di sicurezza).

Se non aggiorni il tuo CMS, stai mantenendo il tuo sistema esposto ad eventuali attacchi che ne minano la sicurezza.

Quando un sistema è largamente diffuso, è più soggetto ad attacchi per individuarne le vulnerabilità. Le piattaforme CMS di proprietà sono generalmente più sicure rispetto a quelle open source, questo perché di ogni piattaforma proprietaria, non esistono migliaia di installazioni come per quelle con il codice sorgente pubblico, perciò vi è un minor interesse nel violarle (conviene sfruttare migliaia di siti, piuttosto che poche centinaia).

2. PERCHÉ UN CMS NON È MAI PERFETTO

Aggiornamento risolve bug

Le persone non sono perfette e come loro, anche le piattaforme CMS.

Oltre alle imperfezioni di ogni sistema, vi è poi l’evoluzione del mondo digitale, che richiede costantemente nuove funzionalità e nuovi standard (pensiamo alla diffusione degli smartphone). Gli aggiornamenti, oltre a correggere le imperfezioni, soddisfano le esigenze richieste dalle nuove tecnologie.

Se un CMS non viene più aggiornato, vuol dire che sta morendo, perché viene fermato il processo di sviluppo e di crescita.

3. PERCHÉ TI COSTERÀ MENO

Anche se ogni aggiornamento ti può sembrare una perdita di tempo e di denaro, il non aggiornamento è più costoso in tutti i sensi.

Se un domani il tuo sito non sarà più in grado di essere al passo con i tempi (per esempio si vede male da smartphone), o se verrà violato da qualche hacker, il costo per il ripristino sarà molto salato. Non solo perderai opportunità, ma avrai anche la necessità di ripristinare e mettere in sicurezza il sistema in tempi molto rapidi. E questo ti farà rimpiangere il fatto di non aver mantenuto aggiornata la piattaforma CMS.

Cosa succede se non installi mai gli aggiornamenti?

Cosa significa non aggiornare?Se non hai mai installato gli aggiornamenti e vivi nella convinzione che non ne hai bisogno, perché il tuo CMS “non aggiornato” ti piace così com’è; ti stai esponendo a dei grossi rischi.

Non solo rischi legati alla sicurezza del sistema, ma anche quelli legati a un grande danno di immagine e di credibilità, se il tuo sito venisse violato con contenuti di discutibile moralità o se non fosse disponibile per un lungo periodo di tempo.

A cosa devi prestare attenzione quando fai un aggiornamento?

Come ti verrà consigliato dal CMS stesso, prima di installare un nuovo aggiornamento, è fondamentale effettuare un backup completo. Dopodiché fai una prova in un’area di test per vedere se vi è perfetta compatibilità tra piattaforma e moduli/plugin.

Se invece non sai come farlo, sarebbe meglio chiedere a qualcuno di esperto per evitare danni irreparabili.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.